HomeAvventuraInferno, thriller nel centro di Firenze

Inferno, thriller nel centro di Firenze

film Inferno cast e regista

Inferno, thriller nel centro di Firenze

Anno: 2016
Regia: Ron Howard
Genere: Azione
Sceneggiatura: David Koepp
Protagonisti: Tom Hanks, Felicity Jones, Irffan Kahn, Omar Sy, Ben Foster
Produzione: Imagine Entertainment, Columbia Pictures, LStar

 

locandina film inferno

 

Dopo Angeli e Demoni (2009), con questa pellicola Ron Howard si lascia ispirare da un altro giallo di Dan Brown per affidare all’abile Robert Langdon una nuova complicata avventura ricca di enigmi e misteri che ha per tema la Divina Commedia di Dante.

Secondo Brian Grazer, produttore del film:

Dante ha inventato quello che per noi è l’Inferno. Nel libro Dante è testimone dei peccatori sulla Terra puniti da una giustizia poetica e questo diventa la base del mistero che Langdon deve risolvere in questo film. Dante ha descritto l’Inferno; il pittore Botticelli lo ha visualizzato; ma solo Robert Langdon, il simbolista, può prevenire l’Inferno sulla Terra arrestando il rilascio di un virus mortale.

 

Firenze

 

Svegliatosi in quel di Firenze, il rinomato professore americano Robert Langdon si trova disteso su un letto di ospedale ferito e con una forte amnesia, senza ricordare totalmente cosa gli sia successo nelle ultime ore. Assistito dalla giovane infermiera Sienna Brooks, l’uomo comincerà una fuga forsennata, lontano da un gruppo di persone malintenzionate che lo vorrebbero morto.

Il motivo non è chiaro, ma con l’andare avanti Langdon scoprirà una serie di enigmi da risolvere legati all’Inferno di Dante e alla scomparsa, avvenuta per suicidio, del miliardario Bertrand Zobrist; una scottante verità che porterà il noto studioso tra le opere d’arte di Palazzo Vecchio e la grandezza di Venezia, fino a capitolare verso Istanbul, in un epilogo che scioglie i nodi e mette allo scoperto persone che facevano un doppio gioco sullo sfondo di un’immane catastrofe.

L’inizio del film mostra subito un forsennato inseguimento tra le vie di Firenze, dove un uomo che risponde al nome di Bertrand Zobrist, miliardario ultraumanista, sta fuggendo da un gruppo di persone che lo vogliono presumibilmente morto; la fuga capitola sulla cima del campanile della Chiesa di Badia Fiorentina, dove l’uomo decide di gettarsi togliendosi da solo al vita.

 

Campanile Badia suicidio Bertrand Zobrist

 

In seguito, circa due giorni dopo, vediamo il noto professor Robert Lagdon svegliarsi misteriosamente nell’ospedale fiorentino San Giovanni di Dio, con una ferita alla testa e senza sapere perfettamente cosa sia successo, come anche cosa l’abbia portato da quelle parti.

 

Per Langdon l’inferno del film è sia uno stato mentale quanto un’esperienza molto fisica, perché è distrutto dal dolore alla testa e torturato dall’ignoranza dei motivi per cui questo sia avvenuto” .
Tom Hanks.

 

Inizialmente confuso, l’uomo viene assistito dalla misteriosa infermiera Sienna Brooks, che lo aiuta a fuggire da alcuni killer malintenzionati che vogliono ucciderlo.

Tramite una serie di vari ricordi e alcuni indizi fondamentali, come un micro proiettore che mostra la mappa dell’Inferno di Dante disegnata da Botticelli, Langdon finisce col ritrovarsi a Palazzo Vecchio, alla ricerca di un dipinto di Giorgio Vasari, La Battaglia di Marciano, dove sono nascoste parole fondamentali per un enigma da risolvere. L’opera è custodita nel Salone dei Cinquecento.

 

Langdon e Brooks dentro il Salone dei Cinquecento

 

Mappa dell'Inferno di Botticelli

 

Battaglia di Marciano

 

Share With:
Rate This Article

Appassionato di cinema sin dalla tenera età, si diploma nel 1999 come montatore cinematografico e televisivo all’Istituto Cinematografico e Televisivo Roberto Rossellini, lavorando poi in produzioni televisive, cortometraggi e società addette all’archivio di materiale filmico. In seguito, dal 2003, scrive in svariate testate e siti internet, realizzando recensioni per portali come Cinebazar, Cinemaplus, Chiamaroma, Taxi Drivers, FilmUp e Ingenere Cinema. Attualmente collabora per le testate multimediali Youmovies.it e Amazing Cinema. Tra le altre cose, ha anche diretto alcuni cortometraggi.

mrblonde80@hotmail.it

No Comments

Leave A Comment